Cesare Pavese

Cesare Pavese (9 settembre 1908 – 27 agosto 1950) è stato uno scrittore, poeta, traduttore e critico letterario italiano.
È considerato uno dei maggiori intellettuali italiani del XX secolo.

Scrisse romanzi, ma anche molti saggi e insegnò nelle scuole pubbliche, iscrivendosi al partito nazionale fascista per poterlo fare. La maggior parte delle poesie di Pavese restarono inedite a lungo e pubblicate molti anni dopo la sua morte.

Il Pavese si suicidò prematuramente ingerendo parecchie bustine di sonnifero, a causa di una profonda depressione che nemmeno il Premio Strega, vinto nel giugno dello stesso anno, riuscì a lenire.